La Flora di Lady Walton, corso di acquerello botanico ai Giardini La Mortella a Forio

Corbezzolo, mirto, peonie, orchidee, felci, ninfee e tantissime altre varietà di piante mediterranee e subtropicali: che i Giardini La Mortella fossero bellissimi da visitare, lo si sapeva già. Che, oltre ad ammirare, si potesse anche ritrarre la flora presente, invece, è vero solo da qualche anno.

Beninteso, nulla vieta di cimentarsi autonomamente con l’acquerello botanico ma, se desiderate approfondire le tecniche di pittura alla base di questo nobilissimo genere artistico, beh, allora, non c’è niente di meglio dei corsi che due volte l’anno si tengono all’interno del giardino.

A organizzarli, in collaborazione con la Fondazione William Walton, l’illustratrice botanica Maria Rita Stirpe. Stiamo parlando di una delle più quotate, se non la più quotata, insegnante d’acquerello botanico in circolazione, con un’intensa attività didattica in tutta Italia.

Attività che appunto fa tappa anche ai Giardini La Mortella dove, specie in primavera e in autunno, materiale da riprodurre ce n’è un bel po’.

Durante la primavera, infatti, la Mortella è un’esplosione di colori, mentre nella stagione autunnale sono l’ingiallimento e la caduta delle foglie i “temi” a disposizione dei partecipanti al corso (per maggiori informazioni clicca qui).

Corso che dimostra una volta di più le potenzialità del binomio “arte-natura” sia dal punto di vista culturale che turistico. Un binomio che, del resto, ispira tutte le attività dei Giardini La Mortella: dai concerti estivi del Teatro Greco alle visite guidate invernali a cura della Platypus Itinerary.

Insomma, la visita dei Giardini La Mortella lascia in dote molte cose: certo la spettacolarità del luogo, non a caso nel 2004 insignito del premio quale “Parco più bello d’Italia”, ma soprattutto il rispetto e la conoscenza del mondo delle piante.

Lo stesso amore che animava in vita Lady Susana Walton e che dopo la sua dipartita costituisce la “traccia” da seguire per la direzione del parco. Il corso di acquerello botanico rientra alla perfezione in questo discorso più ampio di cura e valorizzazione dell’ambiente. Provare per credere!

468

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *